Lettera della Dirigente agli studenti e alle studentesse

Care studentesse e cari studenti,

sono passati tre quarti di secolo dalla liberazione del campo di sterminio di Auschwitz. Eppure, nonostante il tanto tempo trascorso, l’orrore indicibile che si spalancò davanti agli occhi dei testimoni è tuttora presente davanti a noi, con il suo terribile impatto, grazie anche all’instancabile contributo dei sopravvissuti e ai nuovi mezzi di comunicazione. Quel male, che qualcuno incredibilmente si ostina a negare, ci interroga e ci sgomenta ancora oggi.

Auschwitz, che oggi consideriamo il simbolo del male assoluto oltre ogni epoca della storia, fu una realtà crudelmente reale e concreta, perfettamente incarnata in una società, in un tempo, in un’ideologia che raccolse consenso.

Per citare le parole del nostro Presidente della Repubblica Sergio Mattarella “…Quel male alberga nascosto, come un virus micidiale, nei bassifondi della società, nelle pieghe occulte di ideologie, nel buio accecante degli stereotipi e dei pregiudizi. Pronto a risvegliarsi, a colpire, a contagiare, appena se ne ripresentino le condizioni. Una società senza diversi: ecco, in sintesi estrema, il mito fondante e l’obiettivo perseguito dai nazisti. Diversi, innanzitutto, gli ebrei. Colpevoli e condannati come popolo, come gruppo, come “razza” a parte…. Ma quando il benessere dei popoli o gli interessi delle maggioranze, si fanno coincidere con la negazione del diverso – dimenticando che ciascuna persona è diversa da ogni altra – la storia spalanca le porte alle più immani tragedie. “

In questi giorni, ufficialmente dedicati alla memoria di ciò che accadde, invito tutti voi, insieme ai vostri docenti, a trovare un momento di riflessione e confronto in classe, con gli strumenti che insieme riterrete opportuni, affinché la tragedia e le vittime di allora possano essere non solo commemorate, ma anche onorate: è dovere di tutti noi, infatti, testimoniare civiltà e umanità nel nostro agire in ogni giorno dell’anno, per non dimenticare. Perché l’orrore non ritorni mai più.

                                                                                                                                                       Dirigente prof.ssa Cristina Gualtieri

 


COMMEMORAZIONE “GIORNO DELLA MEMORIA 2020” – COMUNE DI VILLA CORTESE


Nella galleria sottostante potete scorrere la presentazione della nostra scuola contenente tutte le informazioni riguardo i nostri corsi, la nostra storia e molto altro.


ISCRIZIONI ON LINE a.s. 2020/2021

Aperte anche le iscrizioni per il corso IDA serale, sia tecnico che professionale a.s 2020/21.

Le iscrizioni per il corso IDA termineranno il 15/10/2020.

Per informazioni, scrivere a ida@agrariomendel.it

Istruzioni per iscrizioni on-line

Circolare MIUR

Documenti Allegati MIUR

Esposizione e vendita di prodotti erboristici

Qui potrete vedere la galleria di immagini con tutti i nostri prodotti  realizzati dagli studenti che hanno partecipato al progetto “Dal giardino delle piante aromatiche… I’officina delle fragranze”.


IN EVIDENZA

Tutti gli articoli della categoria In evidenza

 


 

Vademecum iscrizioni online per classi prime (Tecnico e Professionale) a.s. 2020/2021

Aperte le iscrizioni per il corso IDA serale, sia tecnico che professionale a.s 2020/21. Le iscrizioni termineranno il giorno 15/10/2020.

Per informazioni, scrivere a ida@agrariomendel.it

 

 




Link vai su