Circolare n. 128

DISPOSIZIONI PER IL RIENTRO 10 GENNAIO - Gestione delle quarantene DL 7 gennaio n°1

Data:

sabato, 08 gennaio 2022

Argomenti
DISPOSIZIONI PER IL RIENTRO 10 GENNAIO .gif

 

 

Circ. n° 128

Villa Cortese, 8 gennaio 2022


AL PERSONALE SCOLASTICO
AI GENITORI
AGLI STUDENTI

 

 

OGGETTO: DISPOSIZIONI PER IL RIENTRO A SCUOLA DAL 10 GENNAIO 2022.

VISTO il Decreto-legge del 24 dicembre 2021, n. 221 e la relativa proroga fino al 31/03/ 2022 dello stato di emergenza già dichiarato con delibera del Consiglio dei Ministri del 31/12/2020;

VISTO il Decreto-legge 30 dicembre 2021, n. 229. Misure urgenti per il contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19 e disposizioni in materia di sorveglianza sanitaria;

VISTA l’ordinanza del Ministero della Salute n° 60136 del 30/12/2021 - Aggiornamento delle misure di quarantena e isolamento in seguito alla diffusione a livello globale della nuova variante VOC SARS- CoV-2 Omicron (B.1.1.529);

VISTO il Decreto-legge 7 gennaio 2022 n°1 e le relative disposizioni in merito alla gestione dei casi di positività al Covid 19 in ambito scolastico;


LA DIRIGENTE SCOLASTICA


Richiama le seguenti misure di sicurezza per la salute e la prevenzione del contagio in ambiente scolastico in occasione del rientro da lunedì 10 gennaio 2022:

1) recarsi a scuola solo in assenza di sintomi compatibili con Covid-19 e successive varianti;

2) divieto di fare ingresso e/o permanere nei locali scolastici laddove, anche successivamente all’ingresso, sussistano sintomi simil-influenzali e/o temperatura oltre 37.5°;

3) uso continuativo della mascherina chirurgica correttamente posizionata (uso della mascherina FFP2 solo per i casi di fragilità documentata, per i docenti che operano in presenza di soggetti esonerati dall’uso di protezione delle vie respiratorie e per eventuali situazioni di particolare prossimità);

4) igienizzazione ricorrente delle mani con gli appositi gel presenti nelle aule, nei corridoi, nei bagni.

5) attenzione a mantenere il distanziamento raccomandato di 1 metro;

6) aerazione frequente dei locali e svolgimento degli intervalli in luogo aperto;


NORME GENERALI RIGUARDANTI LA QUARANTENA DEI CONTATTI DI CASO POSITIVO (NON SCOLASTICI - DL 30 dicembre 2021, n. 229)

La quarantena dovrà essere applicata alle sottoindicate categorie di soggetti, nelle modalità di seguito riportate, per le quali si invita comunque a consultare il proprio medico di medicina generale:

 

  • CONTATTI STRETTI (AD ALTO RISCHIO)

1) Soggetti non vaccinati o che non abbiano completato il ciclo vaccinale primario (ovvero che abbiano ricevuto una sola dose di vaccino delle due previste), o che abbiano completato il ciclo vaccinale primario da meno di 14 giorni: rimane inalterata l’attuale misura della quarantena prevista nella durata di 10 giorni dall’ultima esposizione al caso, al termine del quale periodo risulti eseguito un test molecolare o antigenico con risultato negativo;

2) Soggetti che abbiano completato il ciclo vaccinale primario da più di 120 giorni, e che abbiano tuttora in corso di validità il green pass, se asintomatici: la quarantena ha durata di 5 giorni, purché al termine di tale periodo risulti eseguito un test molecolare o antigenico con risultato negativo;

3) Soggetti asintomatici che:

  • ABBIANO RICEVUTO LA DOSE BOOSTER
  • ABBIANO COMPLETATO IL CICLO VACCINALE PRIMARIO NEI 120 GIORNI PRECEDENTI
  • SIANO GUARITI DA INFEZIONE DA SARS-COV-2 NEI 120 GIORNI PRECEDENTI

non si applica la quarantena ed è fatto obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie di tipo FFP2 per almeno 10 giorni dall’ultima esposizione al caso. Il periodo di Auto-sorveglianza termina al giorno 5. E’ prevista l’effettuazione di un test antigenico rapido o molecolare per la rilevazione dell’antigene Sars-Cov-2 alla prima comparsa dei sintomi e, se ancora sintomatici, al quinto giorno successivo alla data dell’ultimo contatto stretto con soggetti confermati positivi al Covid 19.

 

  • CONTATTI A BASSO RISCHIO

qualora abbiano indossato sempre le mascherine chirurgiche o FFP2, non è necessaria quarantena, ma dovranno essere mantenute le comuni precauzioni igienico-sanitarie. Se non è stato possibile garantire l’uso della mascherina, tali contatti dovranno sottostare a sorveglianza passiva. La sorveglianza passiva è un monitoraggio delle proprie condizioni di salute da effettuarsi nei giorni successivi alla data di esposizione a basso rischio (contatto casuale o occasionale)

NB Per contatto a basso rischio, come da indicazioni ECDC, si intende una persona che ha avuto una o più delle seguenti esposizioni: una persona che ha avuto un contatto diretto (faccia a faccia) con un caso COVID-19, ad una distanza inferiore ai 2 metri e per meno di 15 minuti; una persona che si è trovata in un ambiente chiuso (ad esempio aula, sala riunioni, sala d'attesa dell'ospedale) o che ha viaggiato con un caso COVID-19 per meno di 15 minuti;  in ogni caso si rimanda alla valutazione medica (ATS o il proprio MMG)

NB Quanto ai soggetti contagiati che abbiano precedentemente ricevuto la dose booster, o che abbiano completato il ciclo vaccinale da meno di 120 giorni, l’isolamento può essere ridotto da 10 a 7 giorni, purché i medesimi siano sempre stati asintomatici, o risultino asintomatici da almeno 3 giorni e alla condizione che, al termine di tale periodo, risulti eseguito un test molecolare o antigenico con risultato negativo.


INDICAZIONI PER LE CLASSI RISULTANTI IN QUARANTENA IMMEDIATAMENTE PRIMA E/O DURANTE LE VACANZE DI NATALE

Le classi in quarantena prima e/o durante il periodo delle vacanze natalizie dovranno esibire, al rientro a scuola, l’esito negativo del tampone antigenico o molecolare a suo tempo prescritto, o, qualora non fosse stato completato il percorso del testing, la dichiarazione sostitutiva di atto notorio di aver concluso senza sintomi la sorveglianza sanitaria di dieci giorni svolta in alternativa.


DISPOSIZIONI RIGUARDANTI LA GESTIONE DI CASI POSITIVI IN AMBITO SCOLASTICO (DL 7 gennaio 2022 n° 1, art. 4)

Si premette che la Didattica a Distanza (DAD) per singoli studenti è prevista solo per:

  • i soggetti positivi documentati, per la durata dell’isolamento;
  • soggetti, sintomatici e asintomatici, contatti stretti ad alto rischio, in quarantena;
  • soggetti con particolari e documentate patologie che aumentano il rischio sanitario.


GESTIONE DEI CONTATTI SCOLASTICI E DELLE QUARANTENE NELLA SCUOLA SUPERIORE: SINTESI

1. Con un solo caso positivo accertato in classe: si applica alla medesima classe l'autosorveglianza, con l'utilizzo di mascherine di tipo FFP2 e con didattica in presenza;

2. Quando i casi sono due nella stessa classe: per coloro che diano dimostrazione di avere concluso il ciclo vaccinale primario o di essere guariti da meno di centoventi giorni, oppure di avere effettuato la dose di richiamo, si applica  l'autosorveglianza, con l'utilizzo di mascherine di tipo FFP2 e con didattica in presenza. Per gli altri soggetti, non vaccinati o non guariti nei termini summenzionati, si applica la didattica digitale integrata per la durata di dieci giorni;

3. Con almeno tre casi nella stessa classe è prevista la DAD per dieci giorni.


Si pregano docenti, studenti e famiglie di consultare il nostro sito
https://www.agrariomendel.edu.it/
per eventuali aggiornamenti, considerata la continua evoluzione della situazione pandemica.

 


La Dirigente Scolastica prof.ssa Cristina Gualtieri
Firmato digitalmente ai sensi del Codice dell’Amministrazione digitale e norme ad esso connesse

 

Documenti