Circ. n. 158

Nuove indicazioni sorveglianza Covid 19 nelle scuole

Data:

martedì, 06 aprile 2021

Argomenti
Notizia
Copia di Covid-19 News Instagram Post.gif

Circolare158

Villa Cortese, 5 aprile 2021


 

Alle studentesse e agli studenti

ai genitori

al personale scolastico

sito web

Oggetto: Nuove indicazioni sorveglianza Covid 19 nelle scuole

Al fine di agevolare la gestione delle situazioni di criticità in relazione alla pandemia in corso, ATS Città Metropolitana di Milano ha fornito indicazioni aggiornate relative alla sorveglianza dei casi Covid 19 e alla gestione dei contatti stretti in ambito scolastico.

Le indicazioni aggiornate per le famiglie sono sono reperibili al seguente link

https://www.ats-milano.it/portale/EMERGENZA-CORONAVIRUS/FAQ-Domande-frequenti

consultabile per aree tematiche , sotto la voce SCUOLE.

Inoltre si segnalano, tra gli altri, i seguenti aggiornamenti trasmessi da ATS Milano con nota AOO-ATSMI prot. N°47996 del 25 marzo 2021:

  • Per la ricerca dei contatti stretti si conferma che si va indietro di 2 giorni dalla data di effettuazione del tampone o dalla data inizio sintomi del caso Covid 19. Solo in caso di evidenza di infezione da variante virale, identificata da ATS, la ricerca dei contatti va estesa a 14 giorni antecedenti la data di effettuazione del tampone o la data inizio sintomi del caso Covid 19;

  • La durata della quarantena dei contatti stretti è sempre di 14 giorni dall’ultimo contatto con il caso positivo, con effettuazione di un tampone che verrà programmato da ATS al termine dei 14 giorni. La quarantena, quindi, non può essere interrotta a 10 giorni, neppure con tampone. In caso di variante accertata, sarà proposto il tampone molecolare anziché antigenico.

  • Rispetto a una classe con caso Covid accertato, gli studenti della classe sono considerati contatti stretti. Il docente, se ha rispettato le misure anti Covid (uso continuativo mascherina e distanziamento) non è considerato contatto stretto, ma effettua un tampone molecolare e in attesa dell’esito può continuare a lavorare.

  • In caso di docente positivo: anche se il docente ha rispettato le misure anti Covid (uso continuativo mascherina e distanziamento) è sempre cosiderato contatto stretto di tutte le classi in cui ha prestato servizio in presenza. Qualora si verificasse un secondo caso di positività tra gli insegnanti delle classi in cui presta servizio, oppure di identificazione di varianti, tutti i docenti delle suddette classi sarebbero considerati contatti stretti, con quarantena a partire dall’ultimo giorno del secondo caso individuato.

  • Rientro a scuola di un contatto stretto: il contatto stretto deve monitorare il suo stato di salute informando il Pediatra (PLS) o il Medico curante (MMG). Deve, inoltre, osservare un periodo di quarantena di 14 giorni dopo la data dell’ultimo contatto con il caso Covid. Trascorso tale periodo in assenza di sintomatologia, verrà programmata da ATS un tampone e il rientro a scuola potrà avvenire:

    1. Dopo 14 giorni, con effettuazione di tampone negativo e attestazione del Medico curante. L’attestazione del Medico curante è sempre prevista in caso di infezione da variante in quanto è necessaria l’effettuazione di tampone molecolare negativo.

    2. Dopo 14 giorni, in assenza di sintomi, senza effettuazione del tampone e senza attestazione del Medico curante .

La Dirigente scolastica

prof.ssa Cristina Gualtieri

(Firma autografa sostituita a mezzo stampa ai sensi dell’art. 3 c.2 d.lgs. 39/93)


 

Documenti

Questo sito utilizza cookie tecnici per erogare i propri servizi.

Dettagli dei cookies